Archivi categoria: Narrativa

Giustizia dal medioevo

1150. Nella tormentata Italia dei Comuni l’affascinante notaio Berto, signore di Alto Fosso, splendido maniero medievale della pianura lombarda, governa con mano felice la comunità di un castello dal fascino fiabesco, dove coltiva con amore e profitto lo studio del diritto. ma un giorno, inaspettatamente, un evento sconvolge la tranquillità del castello. Caterina, orfana giovane e devota al servizio del notaio, viene aggredita e rapita da quattro briganti a cavallo. Il notaio, affezionato a lei come a una figlia, decide di mettersi subito sulle tracce dei rapitori.

Ai giorni nostri. Il rapimento di Caterina e le vicende di notar Berto turbano Matilde che trovi tra le righe del manoscritto incompiuto del fratello allusioni familiari. Quel fratello appena morto in un incidente stradale insieme a sua figlia Caterina che viaggiava al suo fianco. Matilde è tormentata dal sospetto che quelle pagine non siano frutto della pure fantasia romanzesca del fratello Alberto, bensì ispirate da una realtà misteriosa e pericolosa. Alberto si dilettava come scrittore nel tempo libero o voleva rivelare qualcosa attraverso quelle pagine? Matilde, provata dalla grave perdita subita, si rende conto che chiedere aiuto è l’unica strada percorribile, anche per lottare contro quel dolore insopportabile e, con grande coraggio, affronta i suoi sospetti e i suoi fantasmi grazie soprattuto al sostegno di Achille, amico comune e professore di storia del diritto medioevale all’università. Condiviso il dolore si dimezza.

Formato 15×21 cm

242 pag.

Euro 15,00

ISBN 978-88-995743-8-3

Il Dottor Mabuse

I “defuntoni”, le “gozzutone”, i “bernoccoluti” e poi ancora figure mostruose come i “porturanghi” una commistione di portinaie e di oranghi, i “gallofanti” un incrocio tra galline ed elefanti. Ma ci sono anche le “zitellone da spiaggia”, le “bustone esplosive” che fanno saltare i reggiseni con gran danno, le “dentierone volanti” e le “tabaccone volanti” di felliniana memoria, varianti di quelle che saranno le vere protagoniste delle vignette di Guareschi di quel periodo: le vedovone e le prevedovone. Sono questi alcuni protagonisti de “Il dottor Mabuse” fumetto disegnato da Giovannino Guareschi, che uscì sul “Bertoldo” in 14 puntate tra il 1936 e il 1937. Oggi, lo riproponiamo per la prima volta nella sua completezza in occasione del cinquantenario della morte del suo autore, avvenuta a Cervia il 22 luglio 1968. Ispirato dal protagonista dei film di Fritz Lang, Mabuse è il simbolo del male e incarna un dittatore senza scrupoli che vuole conquistare il mondo, proprio quando Mussolini e Hitler cominciano a preparare gli eserciti per la seconda guerra mondiale.

Formato 30×21 cm

90 pag.

Euro 20,00

ISBN 9788899574505

La magana. Racconti e poesie in dialetto casalasco

Storie e poesie di Po tra memorie e fotografie. Lo scrittore Aldo Sarzi Braga racconta la storia della sua famiglia attraverso la magana, la barca di chi trasportava sabbia sul Po. Un libro intimo e corale per tutti gli amanti del grande fiume. I racconti e le poesie sono in dialetto casalasco e in italiano.

Formato 30×21 cm

100 pag. 

Euro 20,00

ISBN 978-88-995742-8-4

Racconti di te, all’ora del te’. Concorso letterario

“Racconti di te… all’ora del tè”, è il concorso letterario indetto da Edonè, che da quindici anni è il punto di riferimento a Casteggio, in Oltrepò Pavese, per tutti gli appassionati di questa bevanda, per dare spazio alla componente più creativa del tè, usando la metafora della teiera come contenitore di pensieri e delle tazze come il veicolo per condividere e diffondere le idee.

  Formato 15×21 cm

166 pag.

Euro 14,00

ISBN 978-88-995742-7-7

I racconti del “Torto”

Era suo desiderio quello di raccogliere in un volume i racconti pubblicati sulla rivista “dalla parte del torto”. Gianni Croci ci teneva, ci pensava già dopo l’uscita de Racconti, La vita, sempre per Libreria Ticinum Editore. Troppa era la gioia della pubblicazione, seguita al lungo lavoro di riordino e di lettura dei propri racconti. Con questa raccolta si continua la pubblicazione dell’opera di questo scrittore, capace di raccontare la quotidianità, i fatti della vita, la “banalità” del vivere, con tanta ricchezza e sfumature di umanità. Soprattutto con tanta poesia. Con un capolavoro qui pubblicato, il racconto della scoperta della letteratura, avvenuta in una giornata di caldo, tra i borghi assolati e deserti della sua città, Parma, presso una bancarella. Una rivelazione che ha saputo dare senso a una vita intera, con i racconti di Hemingway comprati perché ricordava di averlo visto su un giornale “mentre sparava a un leone”. E su “dalla parte del torto”, che da oltre vent’anni continua un lavoro di resistenza culturale, Gianni ha pubblicato anche come recensore, mostrando un approccio critico da lettore forte e impegnato.

 Formato 15×21 cm

220 pag.

Euro 14,00

ISBN 978-88-995742-5-3