Archivi categoria: Casa editrice

Frammenti di spazio austero

9788899574413_0_0_0_75Descrizione

È la prima raccolta in lingua italiana di Eliza Macadan, poetessa europea trilingue (scrive anche in romeno e francese); è uscita in prima edizione nel 2001 per i tipi dell’editore ragusano Libroitaliano. Vi si trovano, come capita spesso nei libri d’esordio, in nuce, molte procedure, procedimenti e temi delle raccolte successive, un modo di abitare lo spazio poetico netto e definito, forme intonative legate all’andare a capo, precisione millimetrica del dettato, il saper far tesoro del non detto e degli spazi bianchi, una lucida analisi del proprio quotidiano e del contingente, una stratificazione culturale dovuta all’aver attraversato e assimilato più culture e letterature: per fare alcune nomi, Lucian Blaga, George Bacovia, Giuseppe Ungaretti, Carlo Betocchi, Serghej Esenin. Con una introduzione di Amedeo Anelli.

Formato 16×21 cm

 52 pag.

Euro 10,00

ISBN 9788899574413

Elegatto

38742168_10211822001286180_3118574435070640128_nDescrizione

Affetti, questi sono ciò di cui parla questo libro di Raquel Lombardi e Luìsa Antunes Paolinelli. Un gatto non dovrebbe avere un elefante come madre. Tantomeno un gatto dovrebbe trovarsi tranquillamente ai piedi di un elefante. Queste sono le verità del senso comune. Ma alle storie piace fare scherzi e rendere possibile tutto l’impossibile. C’è solo bisogno di abbandonarsi all’immaginazione, all’illusione. E ai sentimenti. Questo è quello che hanno fatto Luisa e Raquel nel creare questa favola deliziosa e tenera.

Formato 15×21 cm

48 pag.

Euro 12,00

ISBN 9788899574420

Officina Itis

9788899574390_0_0_0_75Descrizione
“Ogni libro è un’esperienza a sé, che racconta un mondo. Questa antologia di racconti e scritture varie, nate durante un laboratorio all’Itis di Parma, rispecchia bene questi ragazzi che vivono e studiano in una scuola tecnica, dove s’incontrano persone dalle storie molto diverse, a volte sorprendenti. Parlare di scrittura al di fuori del liceo non è mai facile. L’adesione è stata volontaria perché era un corso pomeridiano. Siamo andati a spiegare il progetto nelle classi, per raccontare cosa si sarebbe fatto. Abbiamo raccolto una ventina di adesioni di ragazzi dunque di età diverse, dalla prima alla quinta, e questo era già un elemento di novità rispetto ai laboratori che si svolgono in genere in una singola classe, dove ci si conosce già. Mettersi alla prova di fronte a compagni che non si conoscono, e di età differenti, ha creato all’inizio qualche freno e imbarazzo”. Dall’introduzione di Guido Conti e Stefano Vaja.

Formato 15×21 cm

216 pag.

Euro 15,00

ISBN 9788899574390

La voce degli Alberi

9788899574444_0_0_0_75Descrizione

Un progetto didattico curato dallo scrittore Guido Conti in collaborazione con le insegnanti delle classi quarte della Scuola Primaria Leonardo Da Vinci di Voghera. Come una volta si faceva il giornalino di classe, oggi, con le nuove tecnologie di stampa, è possibile dare vita a un vero e proprio libro con ricadute didattiche all’avanguardia.

Formato 15×21 cm

198 pag.

Euro 18,00

ISBN 9788899574444

Nilou e le avventure del coraggioso Hadi

33216281_1911123115617993_3334966909056581632_nDescrizione

Com’è difficile trovare un albero dove fare il primo nido! Quando finalmente Nilou e Mian lo trovano si devono scontrare con la prepotenza degli avvoltoi e ripiegano su un albero di fortuna. Hadì, il fringuello chiacchierone che accompagna da sempre Nilou e Mian, porta conforto ai suoi amici raccontando la sua giovinezza vissuta tra mille pericoli e peripezie anche perchè la cova delle uova è lunga e noiosa.
Nato in un giardino di una villa, in una famiglia di fringuelli litigiosi, Hadì supera mille di coltà e si adatta prima alla vita in città e poi a quella del bosco.
Gli incontri di Hadì sono sempre più sorprendenti, tra piccioni che vivono in mezzo al traffico e passerotti che mangiano i resti di cibo nei cestini degli autogrill. Quando Hadì torna a cercare il pino sul quale è nato, dovrà affrontare l’arrivo di pappagallini prepotenti, ma troverà anche nuovi amici come Faris lo scoiattolo e Amina, una fringuellina tutto pepe che diventa sua amica. Sarà per tutti un inverno lungo, freddo e difficile, ma grazie alla sua intelligenza e al suo coraggio, Hadì vivrà la sua più pericolosa avventura che porterà la pace e il rispetto tra le diverse specie che vivono in città.
Una favola sulla convivenza e la tolleranza, che parla ai cuori di grandi e piccini, con una sorpresa finale che vi sorprenderà.

Formato 15×21 cm

186 pag.

Euro 18,00

ISBN 9788899574369

Giustizia dal medioevo

Invito

Descrizione

1150. Nella tormentata Italia dei Comuni l’affascinante notaio Berto, signore di Alto Fosso, splendido maniero medievale della pianura lombarda, governa con mano felice la comunità di un castello dal fascino fiabesco, dove coltiva con amore e profitto lo studio del diritto. ma un giorno, inaspettatamente, un evento sconvolge la tranquillità del castello. Caterina, orfana giovane e devota al servizio del notaio, viene aggredita e rapita da quattro briganti a cavallo. Il notaio, affezionato a lei come a una figlia, decide di mettersi subito sulle tracce dei rapitori.

Ai giorni nostri. Il rapimento di Caterina e le vicende di notar Berto turbano Matilde che trovi tra le righe del manoscritto incompiuto del fratello allusioni familiari. Quel fratello appena morto in un incidente stradale insieme a sua figlia Caterina che viaggiava al suo fianco. Matilde è tormentata dal sospetto che quelle pagine non siano frutto della pure fantasia romanzesca del fratello Alberto, bensì ispirate da una realtà misteriosa e pericolosa. Alberto si dilettava come scrittore nel tempo libero o voleva rivelare qualcosa attraverso quelle pagine? Matilde, provata dalla grave perdita subita, si rende conto che chiedere aiuto è l’unica strada percorribile, anche per lottare contro quel dolore insopportabile e, con grande coraggio, affronta i suoi sospetti e i suoi fantasmi grazie soprattuto al sostegno di Achille, amico comune e professore di storia del diritto medioevale all’università. Condiviso il dolore si dimezza.

Formato 15×21 cm

242 pag.

Euro 15,00

ISBN 978-88-995743-8-3

Il Dottor Mabuse

9788899574468_0_0_0_75Descrizione
I “defuntoni”, le “gozzutone”, i “bernoccoluti” e poi ancora figure mostruose come i “porturanghi” una commistione di portinaie e di oranghi, i “gallofanti” un incrocio tra galline ed elefanti. Ma ci sono anche le “zitellone da spiaggia”, le “bustone esplosive” che fanno saltare i reggiseni con gran danno, le “dentierone volanti” e le “tabaccone volanti” di felliniana memoria, varianti di quelle che saranno le vere protagoniste delle vignette di Guareschi di quel periodo: le vedovone e le prevedovone. Sono questi alcuni protagonisti de “Il dottor Mabuse” fumetto disegnato da Giovannino Guareschi, che uscì sul “Bertoldo” in 14 puntate tra il 1936 e il 1937. Oggi, lo riproponiamo per la prima volta nella sua completezza in occasione del cinquantenario della morte del suo autore, avvenuta a Cervia il 22 luglio 1968. Ispirato dal protagonista dei film di Fritz Lang, Mabuse è il simbolo del male e incarna un dittatore senza scrupoli che vuole conquistare il mondo, proprio quando Mussolini e Hitler cominciano a preparare gli eserciti per la seconda guerra mondiale.

 

Formato 30×21 cm

90 pag.

Euro 23,00

ISBN 9788899574468

Nascere con una nuova casa editrice a Voghera vuol dire iniziare un percorso nuovo all’interno della cultura del territorio pavese. La città, terza nella provincia per dimensioni, dopo Pavia e Vigevano, è stata importante via di comunicazione e centro di commerci per secoli (si ritrova addirittura segnata su una carta geografica dell’Italia antica di tremila anni fa), e snodo ferroviario importantissimo per il nord Italia, e deve la sua ricchezza proprio alla sua posizione strategica e al suo ruolo di centro di confluenza di merci, scambi e quindi di cultura.

Storia, conoscenza e tradizioni disegnano un territorio.

I libri portano con sé il passato dei popoli, ne rivelano le abitudini e i riti, raccontano le tradizioni, tracciano la geografia. Il modo di vivere e di vivere la cultura nel vogherese e nel triangolo oltrepadano ha una sua dimensione particolare che si può leggere anche attraverso il suo patrimonio folcloristico, con le sue peculiarità, diverse da altre regioni.

La letteratura, è uno strumento d’identificazione di un paese. La sua storia ne definisce le caratteristiche, sia a livello regionale che nazionale; e anche grazie ad essa si può capire la sua più profonda e vera natura, in quanto specchio dei suoi veri valori.

Abbiamo iniziato il nostro percorso editoriale studiando la tradizione gastronomica. Gli studi di Massimo Montanari sul cibo e la storia d’Italia e le ricerche narrativamente coinvolgenti di Piero Camporesi, per esempio, dimostrano come la cultura gastronomica non sia fatta da aridi ricettari, ma rappresentata da una parte importante della storia e del sapere di un popolo, strumenti indispensabili per definirne i caratteri e l’originalità. Ecco perchè abbiamo pensato ad un libro che raccogliesse tutte queste ricchezze.

Il nostro Oltrepò ha singolarità che ne fanno un luogo davvero unico in Italia e nel mondo per bellezza e ricchezza del paesaggio, ancora per molti aspetti salvaguardato dalla speculazione edilizia e da scelte economico-industriali dissennate, e possiede tutte le caratteristiche per essere considerato un territorio d’eccellenza in Italia.