Satire per il nuovo millennio gastronomico

9788899574161_0_0_709_75Descrizione

Tornano i sonetti di Pietro Gramigna detto “Frusta”, personaggio che vive nel romanzo di Guido Conti “Il tramonto sulla pianura”. Pietro Gramigna, dall’aldilà, detta i suoi versi al povero scrittore parmigiano, che sopporta con pazienza la presenza di questo poeta satirico. Di notte Frusta lo sveglia e lo tormenta fino a quando non mette su carta i suoi versi. Il Conti, dunque, lo pubblica di nuovo per fargli un dispetto, vista la qualità ridanciana del suo lavoro, prendendosi così una rivincita verso uno dei suoi personaggi più misteriosi e lo mette al pubblico ludibrio, sicuro che i suoi versi faranno ridere.

Formato 12×17 cm

58tiva pag.

Euro 9,00

ISBN 978-88-995741-6-1